RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO
CHIEDI ORA »

CHIAMACI
02-83632794 »

camera da letto piccola

Una camera da letto piccola non è certo quello che sogniamo per casa nostra, tuttavia a volte le circostanze ci impongono delle dimensioni ridotte. Non è un dramma, al contrario di quello che potrebbe sembrare.

Una camera da letto piccola può essere bella tanto quanto una grande e, soprattutto, esistono dei trucchi: arredare camera da letto piccola non è difficile e può regalare grandi soddisfazioni.

Camera da letto piccola: tutti i trucchi per farla sembrare più grande e arredarla al meglio

Avete finalmente acquistato la casa dei vostri sogni: un immenso open space in cui ospitare feste e aperitivi, una mega terrazza – magari con idromassaggio! – una cucina super-attrezzata…e una camera da letto piccola.

Si sa, ognuno ha le sue priorità: c’è chi preferisce una cucina spaziosa, chi non può fare a meno del giardino, chi vuole la mansarda a tutti i costi. E siccome la casa perfetta non esiste, molto spesso questo significa rinunciare a qualcos’altro, scelta che a volte può abbattersi sulla camera da letto.

Quest’ultima, in realtà, dovrebbe essere vissuta soltanto per dormire, quindi il fatto che sia piccola non dovrebbe rappresentare un grosso problema.

Eppure, c’è chi proprio non riesce a farsene una ragione. Per questo, abbiamo deciso di raccogliere dei piccoli consigli che possono aiutare a far percepire la camera da letto piccola più grande di quanto sia in realtà.

Enojy!

I colori

Il primissimo accorgimento riguarda i colori. Prima ancora di pensare ai mobili, infatti, è necessario fare quanto possibile per dare una percezione di ampiezza alla stanza vuota.

Questo è possibile anche grazie ai colori, che hanno una grande influenza sul nostro campo visivo.

Quali sono, quindi, le tonalità ideali di una camera da letto piccola? Sicuramente quelle chiare e, su tutte, il bianco.

Questo colore è infatti in grado di donare un’ampiezza visiva all’ambiente senza pari. Per la vostra camera da letto piccola, quindi, dimenticate i colori scuri, che non faranno altro che accentuare le dimensioni ridotte.camera da letto piccola

Al contrario, il bianco, ma anche il rosa, il celeste, il giallo e gli altri colori pastello contribuiranno a dare respiro e ad aumentare la sensazione di spazio in una camera da letto piccola.

Se volete saperne di più, date un’occhiata alla nostra guida su come dipingere una stanza!

I mobili

E ora passiamo all’argomento scottante. Sì, molto probabilmente non riuscirete a ricavare la cabina armadio che avete sempre sognato. Magari non riuscirete neanche a mettere una cassettiera, ma ciò non significa che non possiate avere tutto quello di cui avete bisogno.

Il trucco per arredare una camera matrimoniale piccola è sfruttare le altezze: prediligete dunque mobili di spessore ridotto, ma che si estendano invece in lunghezza. Sono un esempio gli armadi che arrivano al soffitto, o le cassettiere strette e lunghe.

In alternativa al classico comodino, ad esempio, potrete optare per un altro tipo di mobile. E non dimenticatevi di sfruttare ciò che la stanza già offre: ogni rientranza può essere utilizzata, magari inserendo dei ripiani e trasformandola in una mensola.

A proposito di mobili: attenzione alla base. Sembra infatti che per una camera da letto piccola siano da privilegiare i mobili con piedini piuttosto che quelli che poggiano completamente a terra.

Il vuoto contribuisce infatti a creare una sensazione di profondità e non arresta il campo visivo.

Non dimenticate poi che oggi sono gli stessi mobili a fornire delle interessanti soluzioni salvaspazio. Ne sono un esempio i letti contenitori, che si dividono in interi o in cassettiere. Un’idea geniale per ricavare spazio dai posti più impensati!

Le decorazioni

camera da letto piccolaUn altro punto fondamentale arriva dopo la sistemazione dei mobili. È infatti il momento di pensare agli accessori. Come arredare una camera piccola? Ecco il trucco: poche decorazioni e pareti sgombre.

La regola da seguire è quella delle dimensioni di un melone: ok ad accessori più grandi, dimenticate quelli più piccoli!

I quadri e le decorazioni a muro sono banditi: non fanno altro che appesantire le pareti rendendole ancora più piccole. Gli accessori sono invece consentiti, ma meglio che siano pochi e abbastanza grandi che riempire la stanza di ninnoli.

Si darà un senso di essenzialità e minimalismo alla stanza. Anche spolverare così sarà più facile!

Sovrapporre

Abbiamo parlato di sfruttare le altezze utilizzando armadi a tutta altezza per la camera da letto piccola. E se invece volessimo spingerci oltre, e sovrapporre i mobili?

Sembra impensabile, ma… se il letto stesse sopra?

Pensate di ricavare un piccolo studio, con scrivania, computer e libri, oppure un angolo relax con una comoda poltrona e un tavolino. Ora piazzateci sopra un soppalco con una scala dove posizionare il letto, e il gioco è fatto!

Gli specchi

Un altro trucco universale è quello degli specchi. Questi infatti, riflettendo lo spazio, lo “raddoppiano”, restituendo un impatto visivo molto arioso.

Gli specchi, oltre ad aumentare lo spazio, sono anche necessari in camera, per darsi una controllatina prima di uscire. Perché non unire le due funzioni? Ecco che lo specchio diventerà l’anta dell’armadio. Successo assicurato!

Funziona ancora meglio se il riflesso si concentra su un elemento molto luminoso, come una finestra. La stanza sembrerà una vera e propria reggia!

Trasparenze

Sulla falsariga degli specchi, ecco un consiglio riguardante le trasparenze.

Poniamo il caso che voi abbiate una camera da letto piccola. Ciononostante avete la necessità di utilizzare quell’ambiente non solo per il riposo, ma anche per il lavoro. Serviranno quindi una scrivania e una sedia, anche se piccole, per poter lavorare al pc e consultare documenti.

Certo farlo sul letto non è la scelta più comoda. Bisogna separare le due zone con funzioni diverse.

Come? Con i vetri! Non è detto che la separazione debba essere necessariamente visiva.

In questo modo vengono comunque isolati gli ambienti, e anche il vostro benessere psicofisico ne trarrà giovamento: è infatti dimostrato che chi lavora o mangia a letto ha più difficoltà a dormire.

Pronti?

Ovviamente questi trucchi possono essere applicabili non solo nelle camere da letto, ma in tutti gli ambienti di casa. L’importante è saperli coniugare al resto della casa in maniera armoniosa, per dare l’idea di un fil rougecomune a tutti le stanze.

Se non sapete da dove cominciare, potreste cercare ispirazione su Pinterest!

Se invece avete tutto già chiaro nella vostra mente, non vi resta che dare il via ai lavori di ristrutturazione e chiamarci!

© RistutturaTutto - Privacy - Cookie