RICHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO
CHIEDI ORA »

CHIAMACI
02-83632794 »

RistrutturaTutto_blog-Ristrutturare-il-bagno

Consigli utili per ristrutturare il bagno, come realizzare il bagno dei tuoi sogni

“Casa dolce casa”. Non c’è niente di meglio di tornare al proprio nido dopo una lunga giornata di lavoro o un viaggio. La casa è il nostro spazio privato, che ci accoglie e in cui possiamo sentirci al sicuro, e su cui molto spesso sono fondati i risparmi di una vita. Per questo è molto importante tenerla al meglio. Pur con tutte le accortezze possibili, tuttavia, a volte col passare degli anni diventa necessario effettuare qualche piccolo ritocco al nostro focolare domestico.

Le parole ristrutturazione casa completa o ristrutturazione appartamento completa – a seconda della vostra soluzione abitativa – possono spaventare, ma non c’è nulla di cui aver paura. Nel caso in cui si debba ristrutturare il bagno, tuttavia, gli interventi sono solitamente più urgenti rispetto agli altri ambienti di casa: quasi sempre si decide a procedere solo nel momento in cui si presentano problemi di entità importante.

Cerchiamo quindi di capire come muoverci riguardo questa spinosa problematica. Prima di ristrutturare il bagno bisogna capire quali sono le vostre esigenze: avete semplicemente voglia di rinnovare i colori o i materiali? Volete cambiare la disposizione dei sanitari? O dovete invece intervenire a un livello più profondo, a causa di problemi alle tubature o agli impianti? Una volta definite queste questioni, potete analizzare l’approccio più corretto e procedere di conseguenza.

Assumere un professionista

Anche nel caso in cui ristrutturare il bagno voglia dire dare solo una svecchiata alle piastrelle o al pavimento, converrebbe consultare un professionista per verificare lo “stato di salute” del vostro bagno. Anche se tutto sembra funzionare alla perfezione, infatti, è sempre meglio sottoporre gli impianti a dei controlli periodici.

Entriamo nel vivo della nostra piccola guida per la ristrutturazione bagno. La prima cosa da fare è rimuovere tutti gli elementi accessori, i sanitari, le piastrelle e in alcuni casi la pavimentazione, fino ad arrivare allo scheletro del vostro bagno. Partendo da questa tela bianca potrete decidere lo stile, le caratteristiche, le praticità di cui non potete fare a meno e a quelle a cui invece potete rinunciare in funzione di un po’ di spazio in più.

Per quanto riguarda lo stile, sentitevi liberi di scegliere quello che vi piace di più, ma ricordate che deve essere cin ogni caso armonizzato con il resto della casa: un bagno country in una casa ultramoderna certamente stonerebbe! Con la ristrutturazione bagno molto spesso si pensa di ottenere magicamente il risultato oggetto dei vostri sogni, ma non sempre è così.

Le vostre aspettative vanno a scontrarsi con alcuni dati oggettivi, come la dimensione del locale, la presenza di alcuni impianti che non possono essere rimossi – come nel caso di una ristrutturazione di un appartamento. Se invece avete optato per una ristrutturazione casa completa, non dovrete porvi il problema di trovare un compromesso tra i vari stili e sarete liberi di scegliere anche a seconda dei trend del momento.  In questo caso è utile rivolgersi a dei professionisti, che saranno in grado di consigliarvi al meglio e di proporvi una soluzione che soddisfi il più possibile le vostre esigenze tenendo conto dei limiti imposti.

Colori, materiali e forme

Per ristrutturare il bagno le soluzioni possono essere infinite: colori, materiali, forme, e ancora sanitari, pavimentazioni, pareti. Per quanto riguarda le tendenze 2018, ce n’è per tutti i gusti. Dal prosieguo del filone vintage all’effetto mattoncini smaltati, dalla carta parati impermeabile alle nicchie portaoggetti, strizzando l’occhio al risparmio energetico con tecnologie all’avanguardia. I sanitari sono oggi progettati in diverse tipologie: ai classici si sono infatti affiancati i modelli sospesi, decisamente più moderni. Quella che però viene ritenuta la scelta più importante è quella della doccia, o della vasca a seconda dei casi. Qui i modelli disponibili sul mercato sono moltissimi, ed è facile perdersi nella scelta, o entrare in disaccordo con gli altri componenti della casa.

Per quanto riguarda la doccia, oggi l’opzione più gettonata è quella del box in cristallo temperato con trattamento anticalcare: oltre ad essere una scelta di design, rende molto più facili le operazioni di pulizia quotidiana. Anche le vasche sono protagoniste: oggi regnano sovrane al centro del locale e non più relegate in un angolo, con sperimentazioni di forme e colori, ma senza trascurarne la praticità.

Ristrutturare il bagno è una decisione importante da prendere, ma non bisogna ricorrervi solamente in caso di necessità. Con le tendenze che cambiano continuamente e appartamenti o case costruite decine di anni fa, è giusto voler cambiare anche soltanto l’estetica del locale, per adeguarlo alle mode e ai gusti del momento. Infine, un occhio di riguardo va riservato ai sistemi di riscaldamento. Con i nuovissimi termoarredi presenti sul mercato è possibile guadagnare dello spazio in più prezioso e ottimizzare l’energia consumata – oltre alla possibilità di poter riscaldare la propria biancheria una volta usciti dalla doccia!

Ristrutturazione bagno

Nel ristrutturare il bagno l’aspetto pratico non è da sottovalutare. Il bagno è una delle stanze più importanti della casa, e sicuramente quella che reca disagi più importanti in caso di sua assenza. Dunque è importante tenere conto anche delle tempistiche. Non c’è modo di sapere quanto dureranno i lavori ancor prima di cominciare: questi dipenderanno da quanto importante sarà la ristrutturazione stessa. Un team di tecnici sarà sicuramente in grado di accorciare i tempi, grazie al fatto di poter contare su più risorse, tutte specializzate nel settore.

L’argomento più spinoso da affrontare sarà quello dei costi. Anche qui, per ristrutturare il bagno è impossibile preventivare i costi in maniera generica: molto infatti dipenderà dalla metratura del locale, dal tipo di materiale utilizzato, dalle rifiniture scelte e molto altro. Un buon modo per confrontare i prezzi è quello della ristrutturazione al mq. A parità di superficie e di intervento effettuato si potrà confrontare e stabilire il prezzo più conveniente. Una parete in calcestruzzo, ad esempio, avrà un prezzo molto differente da una in cartongesso, così come delle rifiniture di pregio faranno lievitare notevolmente i costi rispetto a quelle di tipo base. Parte importante delle spese sarà costituita dai costi di impianto.

Non solo le materie prime, ma anche la consulenza tecnica dei professionisti coinvolti giocheranno un ruolo fondamentale: dall’idraulico all’elettricista, passando per l’operaio che deve disegnare la traccia per il passaggio dei tubi. In questi casi ricorrere al fai da te può essere controproducente, poiché il minimo errore potrebbe portare a conseguenze disastrose anche a distanza di anni. Meglio dunque affidarsi a esperti che conoscono perfettamente tutti gli step da seguire per ristrutturare il bagno. Infine, anche lo stato di partenza del bagno stesso andrà a incidere sul costo finale, a seconda di quanto a fondo sarà necessario andare.

L’importanza di un architetto o designer.

Questi fattori da valutare possono sembrare molti e generare un po’ di timore per la scelta importante che si sta prendendo. Ecco perché esistono realtà che si occupano di ristrutturare il bagno per te dalla A alla Z. Oltre alla parte operativa, potresti anche farti consigliare da architetti e designer d’interni sui quesiti che non riesci a sciogliere da solo, avvalendoti dell’esperienza che questi operatori hanno acquisito nel corso degli anni. La soluzione ideale per non avere preoccupazioni di sorta è proprio quella di ricorrere a un progetto completo, in cui però sarai tu a decidere passo dopo passo il nuovo look del tuo bagno.

Una volta deciso il tipo di intervento da effettuare, lo stile da dare al tuo bagno, il tipo di arredo e di termoarredo e le rifiniture, l’ultimo passo è pensare agli accessori. Una delle parti più divertenti della ristrutturazione bagno – o ancor meglio della ristrutturazione casa completa – è proprio quella di scegliere tutti i complementi d’arredo più adatti alla nuova veste che ha assunto il tuo locale. Puoi sbizzarrirti con i colori o tenere uno stile neutro, seguire la moda dell’anno o manifestare il tuo gusto personale: la parola d’ordine è libertà.

Non ti resta che curiosare in giro per scegliere il tuo nuovo bagno!

Contattaci per richiedere un preventivo gratuito.

 

© RistutturaTutto - Privacy - Cookie