Ristrutturazione impianto termico a prezzi estremamente vantaggiosi: scopri il mondo RistrutturaTutto

Nell’ambito di una ristrutturazione casa completa è importante valutare l’opzione di una ristrutturazione impianto termico. Questo favorirà il risparmio energetico, oltre a garantire una migliore e più efficiente coibentazione di casa.

La ristrutturazione dell’impianto termico prevede la rifunzionalizzazione della coibentazione di casa, con lo scopo di isolare meglio gli ambienti domestici dagli agenti atmosferici esterni, mantenere una temperatura costante all’interno e risparmiare, così, sulle bollette per il riscaldamento d’inverno e la climatizzazione d’estate.

Un impianto termico vecchio, usurato, malfunzionante o non abbastanza efficiente, infatti, è il primo responsabile di spese di termoregolazione esagerate, che influiscono pesantemente sul budget familiare.

Cosa fare per ristrutturare l’impianto termico

Sostituire l’impianto termico è, sicuramente, un lavoro importante ed una decisione da prendere in modo consapevole ed oculato. Il primo passo da fare è contattare una ditta specializzata e richiedere un sopralluogo da parte di un tecnico qualificato.

Questi effettuerà una diagnosi energetica, che metterà in evidenza i dati di efficienza dell’attuale impianto termico, le sue carenze e le necessità dell’appartamento in termini di isolamento. Analizzando questi dati saprà fornire i suggerimenti adeguati rispetto alle soluzioni migliori per il caso specifico.

Le opzioni per la ristrutturazione dell’impianto termico

Il mercato dell’impiantistica offre diverse soluzioni per coibentare al meglio, e modernamente, la casa. Le principali sono:

  • conversione dell’impianto termico in un impianto ad energia alternativa, ad esempio sfruttando la tecnologia fotovoltaica;
  • installazione di sistemi di ventilazione, che riducano l’umidità e regolino il tasso dell’umido nell’aria su valori ottimali;
  • proposta di eliminare i sistemi riscaldanti tradizionali ed utilizzare stufe a pellet o caldaie di nuova generazione tipo quelle a condensazione;
  • sostituzione e rinnovamento degli elementi vecchi, difettosi o usurati dell’impianto termico già installato, per rimetterlo a nuovo;
  • l’installazione di un impianto termico a pavimento, che diffonde calore dal basso, influendo positivamente anche sul contrasto all’umidità di risalita.

RistrutturaTutto-Ristrutturazione-impianto-termico

La ristrutturazione impianti, per ottimizzare i tempi e i costi

Se si decide di ristrutturare completamente l’impianto termico, è il caso di valutare la possibilità di abbinare la ristrutturazione impianto elettrico, soprattutto se si ha l’intenzione di passare ad un sistema energetico alternativo come, ad esempio, quello solare o quello geotermico. In tal caso, sarà necessario rivedere la funzionalità dell’impianto elettrico, per contestualizzarlo nel nuovo sistema di rifornimento energetico.

La ristrutturazione casa completa che permette di ottimizzare la funzionalità degli impianti

Si può decidere di effettuare opere edili o murarie, a scopo di miglior coibentazione, per ottimizzare la funzionalità degli impianti climatizzanti, risparmiare ancor più energia e contribuire in maniera significativa alla riduzione dell’inquinamento.

Per isolare termicamente la propria casa, ad esempio, si può ricorrere ad opere murarie in cartongesso, come controsoffitti e contropareti.

Rinforzare questi elementi, infatti, isola maggiormente gli ambienti interni dall’esterno e aiuta a tenere costante la temperatura in casa. Questo consente di utilizzare per meno ore al giorno il riscaldamento d’inverno e il condizionatore d’estate, con un netto risparmio sulle bollette. Inoltre, si può intervenire sugli infissi di porte e finestre. Sceglierne di nuovi, in materiali ad alta efficienza coibentante come il legno, l’alluminio o il pvc e provvedere ad una messa in posa a regola d’arte, contribuirà ad ottimizzare la regolazione termica, nonché proteggerà meglio la casa anche dall’inquinamento acustico.

Infine, si può intervenire sulle pareti esterne, con cappotti isolanti o con trattamenti ventilanti, utili soprattutto per il freddo e l’umidità che proviene dal terreno, infiltrandosi nelle pareti e nei pavimenti e inficiando il lavoro dell’impianto termico.

Quando in casa entrano spifferi e umido, infatti, la temperatura non raggiunge mai la gradazione ideale e costringe ad accendere i caloriferi o il condizionatore per più tempo e a potenza maggiore, rispetto a quanto sarebbe necessario. Questo spreco energetico si traduce in bollette salate e maggior produzione di inquinamento.

I costi della ristrutturazione al mq dell’impianto termico

I costi di una ristrutturazione variano, naturalmente, in base alle scelte effettuate, alla gravità della situazione, al tipo di intervento che si desidera fare. Generalmente, un intervento di ristrutturazione completo su un impianto termico già in opera, costa dai 180 ai 260 euro al mq, mentre una ristrutturazione dell’impianto elettrico è molto più economica e, indicativamente, costa dai 40 ai 70 euro al mq, consigliamo di chiedere un preventivo gratuito più accurato e dettagliato.

Diverso è il discorso del passaggio ad energie alternative o della coibentazione tramite opere murarie, che hanno prezzi e costi in base ai materiali scelti, al tipo di intervento da fare, alle ore di manodopera di cui i lavori hanno bisogno.

Agevolazioni sulle ristrutturazioni

Grazie alla Legge di Stabilità entrata in vigore a gennaio 2017 e prorogata fino al 31 dicembre 2018, per tutti coloro che effettuano ristrutturazioni di impianti a scopo di risparmio energetico e abbassamento dell’impatto ambientale, è possibile usufruire dell’ecobonus. L’econobonus è uno sconto del 50% sulle tasse, che verrà restituito a rate negli anni successivi alla presentazione delle fatture. Per beneficiare dell’agevolazione fiscale basta presentare, in sede di dichiarazione dei redditi, tutte le fatture relative ai lavori eseguiti, comprese quelle per i materiali, per i sopralluoghi, per le diagnosi energetiche e per le spese di trasporto e manodopera.

L’ecobonus è stato istituito dal Governo per promuovere e sensibilizzare i cittadini ad un uso consapevole delle energie, allo scopo di ridurre l’inquinamento.

Scopri il mondo
RistrutturaTutto

RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO